Stampa
Rassegna stampa sulla Titanus e le sue produzioni.

Tv, torna 'Orgoglio'


Pubblicato il: 30/01/2005
Visualizza la scheda di: ORGOGLIO 2
Il direttore di Rai Fiction, Agostino Saccà: ''Già in programma la terza e quarta serie''

Roma, 31 gen. (Adnkronos) - ''Raccontare una storia nella Storia, è questa la chiave del successo''. Così il direttore di Rai Fiction Agostino Saccà ha presentato oggi 'Orgoglio capitolo secondo', la seconda edizione della fiction in costume diretta da Giorgio Serafini e Vittorio De Sisti che andrà in onda in 13 puntate da giovedi 3 febbraio in prima serata su Raiuno.
''Partiamo a 11 mesi esatti dall'inizio della prima serie, - ha proseguito Saccà - per la prima volta la serialità viene rispettata anche nei tempi di produzione. Abbiamo messo a punto una macchina industriale che ci permette di partire a marzo con le riprese della terza serie, mentre la quarta è già in scrittura''.
In quest'edizione la saga della famiglia Obrofari nell'Italia del primo Novecento subirà svolte inattese: ''Dal punto di vista dei sentimenti sarà centrale la costruzione della coppia attraverso forti cambiamenti'', ha anticipato l'autrice del soggetto, Maria Venturi.
Per quanto riguarda i personaggi, riconferma per Elena Sofia Ricci nel ruolo di Anna, che ''sposterà l'attenzione da sé stessa verso l'esterno e sarà un po' più impegnata sul sociale'', come ha detto l'attrice. Accanto a lei tornano Daniele Pecci (nei panni di Pietro), Franco Castellano, Cristiana Capotondi e Gabriella Pession, che preannuncia: ''Elisa cercherà di cambiare in positivo, e questo è un messaggio anche per il pubblico''.
Tra le novità di quest'anno, una parte per Lucrezia Lante della Rovere e la partecipazione di Enzo Decaro nel ruolo di un giornalista.
Una macchina produttiva imponente, quella di 'Orgoglio capitolo secondo', che in 35 settimane di lavorazione ha impegnato 300 attori, 400 mezzi di scena (tra carrozze, calessi e cavalli), 120 auto d'epoca e 250 persone di troupe, per un costo di quasi un milione di euro a puntata (15 per tutta la serie). Oltre alle location già utilizzate nella prima edizione, come Palazzo Chigi di Ariccia, le scene sono state girate in alcuni prestigiosi siti di Roma, tra cui Castel Sant'Angelo, Villa d'Este, Palazzo Brancaccio e il Vittoriano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina